ITALY BARES e Fermata Obbligatoria. Due appuntamenti per sostenere Anlaids.

L’appuntamento creato in Italia da Giorgio Camandona, attore, danzatore e coreografo, per sensibilizzare sul tema di AIDS e HIV a sostegno di Anlaids, torna in due serate.

L’11 ottobre, Fermata Obbligatoria è lo show online condotto da Guglielmo Scilla e Diego Passoni. Il 12 ottobre, alle ore 21, la visione in streaming su My Movies, La Prima Volta, spettacolo della scorsa edizione.

La situazione sanitaria generale e le relative conseguenze organizzative per il mondo dello Spettacolo hanno fatto sì che si trovassero delle modalità alternative per sostenere la ricerca e la prevenzione dell’Aids e dell’HIV, a favore di Anlaids.

Italy Bares 2020 - Fermata Obbligatoria

Dunque, domenica 11 ottobre assisteremo alla visione di Fermata Obbligatoria, aspettando La Prima Volta. Il team di Italy Bares ha ideato, infatti, un pomeriggio di intrattenimento per invitare il maggior numero possibile di persone alla visione dello spettacolo. Si tratta di un “viaggio” per le vie di Milano che Diego Passoni e Guglielmo Scilla dovranno compiere per poter raggiungere la loro destinazione e ottenere il codice necessario per la visione in streaming, la sera seguente, de La Prima Volta su MYmovies.

Durante questo percorso i due protagonisti incontreranno cantanti, personaggi della tv e del cinema, influencer, chef. Il tutto per sensibilizzare rispetto alla prevenzione dell’AIDS/HIV.

Il “viaggio” si concluderà al Teatro Repower di Milano, dove, su un palcoscenico “nudo”, prenderanno vita tre momenti coreografici.

Diego e Guglielmo rinnoveranno l’invito ad acquistare le poltrone di MYmovies, il proprio posto virtuale per La Prima Volta ed effettuare donazioni a favore di ANLAIDS.

Guglielmo Scilla e Diego Passoni. Photo by Daniele BARRACO

Guglielmo Scilla e Diego Passoni. Photo by Daniele BARRACO.

La Compagnia della Rancia, prima realtà teatrale specializzata nella produzione di musical in Italia, ha da subito sostenuto la messa in scena de La Prima Volta. Anche quest’anno è a fianco di Italy Bares per ogni aspetto dell’iniziativa.

Il giorno successivo, lunedì 12 ottobre, si è voluto tenere la stessa data dello scorso anno, l’appuntamento con La Prima Volta sarà in streaming sulla piattaforma di MYmovies, in collaborazione con DNC ENTERTAINMENT FACTORY.

Alle 21 rivedremo lo show che ha visto in scena con Guglielmo Scilla e Diego Passoni, Jonathan Bazzi, Francesca Taverni e i migliori performer di musical italiani, per la regia di Mauro Simone.
Tutte le attività social che ruotano intorno al progetto Italy Bares sono coordinate da TheDigitalisti, agenzia di marketing digitale con sede a Roma e Milano: social media manager, fotografi, videomaker, storyteller e developer “non-convenzionalisti”.

Italy Bares La prima volta, spettacolo del 12 ottobre 2019

ITALY BARES La Prima Volta, spettacolo del 12 ottobre 2019.

Italy Bares si ispira a Broadway Bares, il progetto americano del noto coreografo Jerry Mitchell, nato nel 1992 come risposta della comunità teatrale alla violenta crisi provocata da HIV e AIDS. Da quel momento è diventato l’appuntamento annuale per le star e i performance internazionali, raccogliendo oltre 285 milioni di dollari per la causa.

Italy Bares in Italia è stato realizzato per la prima volta il 12 ottobre 2019 a Milano da Giorgio Camandona con la stessa finalità. Raccogliere fondi per la prevenzione e favorire una cultura meno stigmatizzante rispetto alle tematiche dell’Aids.

Come lo scorso anno, ogni artista, talent o collaboratore, partecipa a Fermata Obbligatoria a titolo gratuito.

Il costo della “poltrona virtuale” per sostenere ANLAIDS è di 9,90 euro. Al “biglietto virtuale” ciascun spettatore potrà aggiungere una donazione da € 10 a € 100 direttamente dalla piattaforma di acquisto. Lo streaming singolo sarà disponibile inoltre on demand dal 13 ottobre al 1 dicembre, con validità 30 giorni dall’acquisto e 48 ore dal primo PLAY.

La vendita dei biglietti è già aperta: si può acquistare la poltrona sul sito di MyMovies.

Un’iniziativa lodevole, dunque, che incontra anche il desiderio dei moltissimi che non hanno potuto vedere lo spettacolo in teatro lo scorso anno.

Sarah Pellizzari Rabolini

Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi
  • 63
    Shares
  • 63
    Shares