Recensione di CRUDELIA, il film di Craig Gillespie al cinema dal 26 maggio 2021.

CRUDELIA poster ita

La locandina italiana del film CRUDELIA.

SCHEDA DEL FILM

TITOLO ORIGINALE: Cruella
REGIA: Craig Gillespie
CAST: Emma Stone, Emma Thompson, Joel Fry
DURATA: 134 min.
DISTRIBUTORE: Disney Italia
DATA DI USCITA: 26 maggio 2021 (cinema), 28 maggio 2021 (streaming)


RECENSIONE

Londra, anni settanta. L’orfana Estella de Vil (Emma Stone) sopravvive facendo la ladruncola, mentre coltiva il sogno di diventare fashion designer. Il suo esempio è la perfida ma geniale leggenda della moda Baronessa von Hellman (Emma Thompson).
L’incontro tra le due menti rampanti si traduce in successo, ma porta Estella a scoprire ombre della sua infanzia e a rivelare Crudelia, un indotto – o innato? – lato oscuro a cui è impossibile resistere.

 

Emma Stone in una scena del film Disney CRUDELIA. Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises Inc. All Rights Reserved.

Cattivi si nasce o si diventa? Questo si domanda Crudelia, nuova produzione live action Disney, che si tuffa nella Londra anni settanta, tra rivoluzione punk ed ascesa dell’industria della moda, per ricostruire la genesi di una delle più affascinanti icone malefiche della storia animata.
Non il primo film “in carne ed ossa” arraffato dal classicone La Carica dei 101 (1961), perché c’erano già stati l’omonimo film con protagonista Glenn Close (1996) ed un sequel dimenticato (2000).

Con Crudelia però scopriamo l’inedito passato del personaggio attraverso lo spigliato ed ambiguo storytelling di Estella De Vil, che da bambina felice diventa bambina orfana, poi scaltra ladra di strada, infine strategica rivoluzionaria e predatrice dell’establishment della moda londinese. Per passione e per rivalsa, perché il “Crudelia begins” che mette al centro la chioma bianconera e gli occhioni sibillini di Emma Stone gioca proprio tanto – e pregevolmente – sulla relatività di bene, male, mezzi giustificati e fini ultimi.

Paul Walter, Emma Stone e Joel Fry in una scena del live-action Disney CRUDELIA. Photo by Laurie Sparham. © 2021 Disney Enterprises Inc. All Rights Reserved.

Alla guida del vorticoso racconto, che diventa pure un densissimo juke-box di successoni dei 70s, c’è Craig Gillespie, che già nello splendido Tonya aveva dimostrato di essere il perfetto pilota per un giro lanciato che racconti le adorabili malefatte di outsider imperfette.

Qui di antieroine ce ne sono addirittura due, perché oltre alla brava Stone (penalizzata solo dal doppiaggio di Domitilla D’Amico, voce italiana anche di Margot Robbie, che porta con sé echi di Harley Quinn) c’è un’altra Emma, Thompson, a fare una piccola masterclass di cattivismo cinematografico.
Attorno, un opulento carosello di costumi, colori, acconciature, make-up e feste opulente che spaziano da Ziggy Stardust agli Stooges, dall’ultrapop musical di Luhrmann a qualche inevitabile addolcimento morale e narrativo a fare da gancio al classico disneyano.

Crudelia è comunque uno dei figli più estrosi del ciclo live action di mamma Disney, sicuramente il più rock n’ roll, il meno decifrabile o riconducibile a qualsivoglia schema favolistico o a requisiti fanciulleschi. Per questo, quindi, potrebbe non fare pienamente breccia nel cuore dei piccoli, ma piacerà da matti a chi meno se lo aspetta.

Al cinema ora e in streaming su Disney Plus con accesso vip dal 28 maggio.

Luca Zanovello


TRAILER UFFICIALE ITALIANO

Crudelia - Trailer Ufficiale

Foto: ufficio stampa

Condividi
  • 2
    Shares
  • 2
    Shares