Recensione, scheda e trailer di Tyler Rake, il film con Chris Hemsworth su Netflix dal 24 aprile 2020. 

Tyler Rake poster internazionale film Netflix

La locandina internazionale del film Tyler Rake ora su Netflix.

 SCHEDA DEL FILM

TITOLO ORIGINALE: Extraction
REGIA: Sam Hargrave
CAST: Chris Hemsworth, Golshifteh Farahani, Rudhraksh Jaiswal
DURATA: 116 min.
DATA DI USCITA: 24 aprile 2020
DISTRIBUZIONE: Netflix


RECENSIONE

Dacca, Bangladesh: quando il figlio quattordicenne di un signore del crimine locale viene rapito da un boss rivale, viene richiesto l’intervento del più grande estrattore di ostaggi sulla piazza.
Il suo nome è Tyler Rake (Chris Hemsworth), ex soldato in Afghanistan e ormai solitario che affoga nell’alcool i lutti bellici e quelli personali: ma una missione del genere, per quanto suicida, non si può rifiutare…

Tyler Rake (Extraction, 2020) Chris Hemsworth - Photo: Jasin Boland

Chris Hemsworth nel film Tyler Rake -- Photo: Jasin Boland.

L’attore Sam Hargrave, stunt man nella saga Avengers, adatta per lo schermo di Netflix la graphic novel Ciudad creata da Ande Parks e Anthony Russo (regista di punta della scuderia Marvel) dando vita a un film d’azione frenetico e violentissimo, perfetto per scuotere il sonnolento panorama dello streaming di fine mese.

Chris Hemsworth si cala nei panni del protagonista, un cugino di campagna di John Wick meno elegante ma altrettanto letale, che al posto di una metropoli prossimo-futuristica scatena le sue abilità di guerriglia nella sudicia e torrida capitale del Bagladesh.

Anche nel caso di Tyler Rake sarà però una tambureggiante e furibonda caccia all’uomo. Un uno contro tutti in una città blindata e circoscritta dal supercriminale Amir Asif, mentre agenti esterni cercano di aumentare le anoressiche chances di sopravvivenza dell’eroe e del suo giovanissimo protetto (il sorprendente Rudhraksh Jaiswal). E chiaramente, tra un momento dinamitardo e l’altro, il legame tra i due si impregnerà di umanità e di genitorialità, come da tradizione del genere.

Una scena del film Netflix Tyler Rake (Extraction) - Photo: Jasin Boland

Una scena del film Netflix Tyler Rake -- Photo: Jasin Boland

Il neo-Commando di Hargrave convince soprattutto nella prima metà, impreziosita da un mirabolante piano-sequenza di oltre undici minuti, che si fa acrobata tra i soffocanti cunicoli, le ringhiere e i tetti di Dacca: uno strappo per cuori forti.

Ed è proprio l’affollata città asiatica a costituire un importante contesto, minaccioso, accalcato ed accaldato, forse in una visione un po’ occidental-centrica ma sicuramente funzionale a tenere l’asticella dell’ansia sopra agli standard del cinema del 2020.

Nelle sue viscere, Hemsworth dimostra la sua caratura, aggiungendo al proprio CV un tassello che non conoscevamo, quello del daddy feroce che difende con gli artigli la sua “prole”: un grande classico da action man degli action movie “retro”, che mescola (non senza un po’ di stereotipia) furia omicida e sentimentalismi, sangue ed onore, e proprio per questa solida, riconoscibile commistione di elementi diventa un rassicurante prolungamento della tradizione radicata negli anni ottanta.
Soprattutto perché realizzata con ritmo infernale videoludico, stunt accademici, senza freni o intellettualismi, accuratezza medica o presuntuose redenzioni.

Una scena del film Netflix Extraction - Photo: Jasin Boland

Una scena del film Netflix Tyler Rake (Extraction) -- Photo: Jasin Boland

Negli sparuti rallentamenti si affacciano personaggi di contorno piuttosto superflui, come il volto Netflix David Harbour (Hopper di Stranger Things) e l’attrice iraniana Golshifteh Farahani (Paterson).

Per la consacrazione di Tyler Rake mancano un po’ di informazioni di background, un fondale suggestivo come quello del già citato John Wick, sebbene il finale sibillino sembra dare chance di sequel anche al burbero reduce Tyler Rake. Chi vivrà vedrà.

Voto: 7/10

Luca Zanovello


TRAILER UFFICIALE ITALIANO
Tyler Rake | Trailer ufficiale | Netflix

Condividi
  • 77
    Shares
  • 77
    Shares