Ma se domani... > Festival del film Locarno 2016: il diario della 69° edizione

LOC2016_pardo

 

Eccoci di nuovo sulle sponde elvetiche del lago Maggiore per raccontarvi cosa accadrà durante il Festival del film Locarno 2016. Siamo giunti alla 69° edizione e già si sente l’arrivo del 70° compleanno. Quest’anno la kermesse promette faville col suo programma “poetico, politico e visionario”, così come definito dal suo Direttore Artistico Carlo Chatrian alla conferenza stampa milanese di metà luglio.

Ancora poche ore e si alzerà il sipario su questa 10 giorni all’insegna del cinema d’autore e delle nuove promesse, dei grandi ritorni e delle stelle nascenti. Noi di MaSeDomani rimarremo in prima linea sino alla fine (dal 3 al 13 agosto) e aggiorneremo quotidianamente questa pagina con i racconti degli eventi a cui parteciperemo, le recensioni dei film visti, gli approfondimenti, tante fotografie e – novità del 2016 – con interviste video che potrete vedere anche direttamente su MaSeDomaniTV, il nostro canale YouTube.

Vi ricordiamo che siamo anche su FacebookTwitter.
Seguiteci, scriveteci e… buon Festival a tutti! 

Vissia Menza 

 

striscia-pardata-sottile

GLI APPROFONDIMENTI
(Incontri, riflessioni, interviste e molto altro)

Prime notizie da Locarno 2016: ci sarà Howard Shore [continua a leggere]

Aggiornamenti: annunciata la presenza di Alejandro Jodorowsky [continua a leggere]

Il programma di Locarno 2016: la presentazione a Milano [continua a leggere]

Aspettando Locarno 2o16: ultime news e primi ospiti [continua a leggere]

L’inaugurazione della 69° edizione [continua a leggere]

A Girl with all the Gifts: conferenza stampa [continua a leggere]

Bill Pullman in conversazione col pubblico [continua a leggere]

Gaspar Noé in conversazione con Torsten Schmidt e il pubblico [continua a leggere]

La prima settimana di Festival: commento [continua a leggere]

Harvey Keitel incontra il pubblico del Festival [continua a leggere]

Roger Corman: la nostra video-intervista [guarda il video]

Ken Loach in conversazione col pubblico  [continua a leggere]

Alejandro Jodorowsky riceve il Pardo d’onore Swisscom. Foto-storia della giornata [guarda]

Vincitori e vincenti di Locarno 2016 [continua a leggere]

I, Daniel Blake vince il Prix du Public UBS. Curiosità sul film e foto [continua a leggere]

L’album dei ricordi di Locarno 2016: tra musica e cinema [continua a leggere]

I Pardi a Le Vie del Cinema di Milano  [continua a leggere]

 

striscia-pardata-sottile

I FILM VISTI
(in ordine alfabetico – un clic sul titolo per leggere la recensione) 

Afterlov (Cineasti del Presente) – Sentimenti, rancori e incomunicabilità tra giovani ex-amanti vanno in scena in una villa di Atene. Un teatro che si nutre di pura passione [continua a leggere] 

Al Ma’ wal Khodra wal Wajh El Hassan (Concorso Internazionale) – Segreti culinari e fughe d’amore tra una portata e l’altra sono i protagonisti di una colorata commedia canterina in arrivo dall’Egitto [continua a leggere]

Combojo de Sal e Açucar (Piazza Grande) – Mozambico, piena guerra civile, un convoglio verso il confine diventa un microcosmo specchio di una realtà, di una società, dell’umanità [continua a leggere]

Der traumhafte Weg (Concorso Internazionale) – Anni ottanta, Grecia. Due ragazzi si amano, lui deve rincasare all’improvviso, lei rimane alle spalle. Non si riavvicineranno più [continua a leggere]

Donald Cried (Cineasti del Presente) – Peter torna a casa dopo 15 anni a causa di un lutto. Perde il portafoglio e chiede aiuto ad un vecchio compagno di scuola, Donald. Sarà una lunga giornata [continua a leggere]

El Futuro Perfecto (Cineasti del Presente) – Xiaobin è giovane, bella e cinese. Appena immigrata in Argentina ha bisogno di un’appartenenza. Va a scuola di spagnolo e torna a sorridere [continua a leggere]

Godless (Concorso Internazionale) – Un badante sciatta in un remoto e sonnolento paesino della Bulgaria vive una  trascinata routine fatta di demotivata criminalità sino al giorno in cui le cose cambieranno [continua a leggere]

Hermia & Helena (Concorso Internazionale) – Storia di Camila, giovane regista Argentina che si trasferisce a New York per tradurre in spagnolo il “Sogno di una notte di mezza estate” [continua a leggere]

Jason Bourne (Piazza Grande) – Il quinto capitolo dell’omonima saga ci inaugura il primo weekend di Festival. Poche parole e tanta adrenalina riescono a gremire Piazza Grande e a ricordarci quanto sia magica [continua a leggere]

La idea de un Lago (Concorso Internazionale) – Ines è argentina, è una fotografa, è incinta. Prima del parto decide di compiere un viaggio importante per elaborare una perdita antica [continua a leggere]

L’amatore (Fuori Concorso) – Piero Portaluppi, l’architetto amante del dettaglio, il padre di tanti palazzi milanesi, arriva a Locarno in una versione diversa, inedita e sempre bellissima [continua a leggere]

La prunelle de mex yeux (Concorso Internazionale) – In Concorso anche una dolce e frizzante commedia degli equivoci, in cui due condomini si fanno i dispetti sino ad innamorarsi. Saranno scorrettissimi [continua a leggere]

Mister Universo (Concorso Internazionale) – Tairo è un giovanissimo domatore di leoni. Pare avere il mondo in mano sino al giorno in cui perde il suo “ferro”. Parte e il viaggio sarà una scoperta [continua a leggere]

Moka (Piazza Grande) – Moka è il colore di un auto, il veicolo di un pirata della strada, colui che ha travolto un ragazzino. A pochi mesi di distanza, la madre, distrutta dal dolore, decide di farsi giustizia da se [continua a leggere]

Ostatnia Rodzina (Concorso Internazionale) – Biopic sul famoso pittore polacco Zdzisław Beksińsk. Un uomo eccentrico, con un figlio schizzato ma geniale e una moglie pia e devota alla famiglia [continua a leggere]

Slava (Concorso Internazionale) – Julia è una PR del Ministero dei Trasporti Bulgaro e il compito assegnatole oggi cambierà la vita di molti. Creare un eroe senza commettere errori  [continua a leggere]

The Challenge (Cineasti del Presente) – L’artista Yuri Ancarani ci porta nel deserto del Qatar alla scoperta della della falconeria. Un viaggio in una terra lontana tra tradizioni antiche e bizzarrie moderne [continua a leggere]

The Girl with all the Gifts (Piazza Grande) – Cosa accadrebbe se, in un futuro distopico, la zombitutine dilagante sulla Terra si evolvesse e avesse vita propria? [continua a leggere]

Vincent (Piazza Grande) – Vincent è adolescente, introverso, arrabbiato e intenzionato a combinare guai sino al giorno in cui si rende conto che non è solo e che può amare [continua a leggere]

Where is Rocky II (Fuori Concorso) – Una fake fiction firmata dal premio Oscar® Pierre Bismuth che è un fantastico racconto a cavallo dei generi carico di suspense [continua a leggere]

 

striscia-pardata-sottile

 GALLERIE FOTOGRAFICHE
A cura di TOSI Photography. Tutti i diritti riservati
un clic sulle foto per ingrandirle e vedere lo slideshow
A Conversation with BILL PULLMAN

A Conversation with STEFANIA SANDRELLI

A Conversation with GASPAR NOE

A Conversation with HARVEY KEITEL

A Conversation with ROGER CORMAN
A Conversation with KEN LOACH

A Conversation with ALEJANDRO JODOROWSKY

La magica cornice di PIAZZA GRANDE

I VOLTI di Locarno 2016

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi